Rimanere concentrati, allenarsi con continuità, dedicarsi con ogni energia al successo. Forse banale, ma per tanti sportivi è stato questo il segreto di grandi trionfi. Ma le distrazioni possono essere dietro l’angolo. Vediamo in sette citazioni cosa bisogna fronteggiare per non farsi distrarre nel mondo dello snooker.

“Non pago mai un drink, né tantomeno la cena. Non ballo mai con nessuna di loro. L’unica cosa che offro, a parte me stesso, è un passaggio a casa. E funziona, ogni notte della settimana, anche più di una volta.”

Tony Knowles.

“C’è sempre qualcuno intorno a me che vuole pagarmi da bere. C’è sempre qualche donna che ti sta dietro. Le distrazioni sono ovunque. Non è facile essere un santo.”

Alex Higgins.

“Credo sia un’idea fantastica parlare durante il sesso, a patto che l’argomento di discussione sia lo snooker.”

Steve Davis.

“Ho detto di no a Tony Knowles”

Uno slogan apparso sulla maglietta di alcune tifose dopo che Knowles aveva dichiarato che valutava le donne non su una scala da uno a dieci, ma con soli due parametri: quelle che dicono sì e quelle che dicono no.

“Se questa ragazza prova a mettersi tra Stephen e il campionato del mondo, meglio che se ne vada.”

Ian Doyle su Mandy Tart, fidanzata del suo assistito Stephen Hendry.

“Se lo trovo insieme a un’altra donna, potrete accorgervene dalle strisciate di Mercedes sulla sua camicia. Lo so che ci sono le groupies e c’è sempre l’occasione che qualcosa accada. Non sono la tipa che se ne sta seduta e si preoccupa – semplicemente ucciderei nel momento in cui fossi sicura di un tradimento.”

Avril Virgo, moglie di John.

“Ricordo che durante un torneo, avevo scommesso su un cavallo. La corsa partiva alle 14:30 e stavo per giocare un colpo molto importante. Mi ero messo d’accordo con un amico presente in sala: se il cavallo avesse vinto, mi avrebbe alzato il pollice in segno di vittoria. La cosa accadde per davvero. Mi sentii così contento che vinsi in un batter d’occhio tre frame consecutivi.”

Willie Thorne.

Sull'autore

Marco Staiano

Sogni, speranze e illusioni celati in ventidue bilie colorate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.