Alla Morningside Arena di Leicester giunta al termine la seconda giornata della Championship League. Zhao Xintong domina il gruppo 4, perdendo un solo frame in tre match e siglando due centoni. Nel gruppo 31 invece Anthony Hamilton celebra al meglio il suo compleanno: sconfigge Noppon Saengkham nell’incontro decisivo e si qualifica alla fase successiva.

A Leicester si è conclusa la seconda giornata di Championship League, torneo inauguale della stagione e primo valido per la classifica mondiale. Altri due giocatori avanzano alla fase finale, mentre sono ancora ben ventotto i gruppi che scenderanno in sala nelle prossime tre settimane. Soltanto a luglio verrà dunque stabilito il nome del successore di David Gilbert, che lo scorso anno si aggiudicò proprio alla Morningside Arena il primo titolo in carriera in un torneo full ranking.

Zhao Xintong, chiamato quest’anno a dare seguito agli ottimi risultati ottenuti durante la scorsa stagione, parte con il piede giusto, ottenendo tre vittorie in altrettanti match disputati. Il giocatore cinese ha affrontato nel gruppo 4 Hammad Miah, l’ex-professionista Michael Holt e Adam Duffy, ritornato sul Tour a distanza di quattro anni dall’ultima volta.

Il venticinquenne di Xian ha perso soltanto un frame contro Holt, giocando con la solita fluenza e siglando serie da 60 e 105. Contro Duffy ha invece impiegato appena 45 minuti per aggiudicarsi tre parziali (con un centone messo a referto). Nel match decisivo non ha mostrato la stessa continuità di gioco, ma ha comunque sconfitto 3-0 senza soffrire Miah. Il giocatore originario del Bangladesh aveva bisogno di una vittoria per passare il turno e alla fine conclude al secondo posto, aggiudicandosi 2.000 sterline. Holt ha invece vinto il match di consolazione con Duffy, incassando così 1.000 sterline.

Anthony Hamilton ha festeggiato nel migliore dei modi possibili il suo cinquantunesimo compleanno. Il giocatore di Nottingham ha chiuso da imbattuto il gruppo 31, ottenendo una vittoria e un pareggio prima di aggiudicarsi in stile il match decisivo. Il numero 50 al mondo inizia così al meglio la sua trentunesima stagione consecutiva sul Tour.

Avversario principale per il passaggio del turno è stato il thailandese Noppon Saengkham, che ha vinto i primi due match disputati, mostrando bella sicurezza e proiettandosi all’ultimo match con buone possibilità di successo. L’inglese ha però fatto valere la maggior esperienza, garantendosi il passaggio tra i migliori 32. Hamilton, seguendo l’usuale ritmo al tavolo, ha piazzato due centoni (130, 114) rispettivamente nel primo e nell’ultimo frame dell’incontro. Poco da fare per Steven Hallworth e la sorpresa della scorso Mondiale Ashley Hugill.

Sito ufficiale con risultati completi della Championship League

Sull'autore

Marco Staiano

Sogni, speranze e illusioni celati in ventidue bilie colorate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.