Iniziati gli incontri validi per le qualificazioni del German Masters. Alla Morningside Arena già completati quattordici match in tre sessioni. Il campione in carica Zhao Xintong si aggiudica il derby cinese con Wu Yize. Tom Ford batte al decider Zhang Jiankang. Eliminati Ryan Day e Stephen Maguire, battuti rispettivamente da Michael White e Sam Craigie.

Non si ferma lo snooker dopo la finale dello UK Championship. Subito iniziate le qualificazioni del German Masters, che sarà il decimo torneo full ranking della stagione. Il Tour si sposterà a Berlino dall’uno al cinque febbraio, sempre al Tempodrom, una della location più apprezzate dagli spettatori. A differenza dei tornei Home Nations, anche i top-16 saranno coinvolti nella prima fase della competizione, che si tiene alla Morningside Arena di Leicester e vedi impegnati i giocatori per due turni. Le partite si disputano sin dall’inizio al meglio dei 9 frame. Previsto un assegno da 80.000 sterline per il vincitore.

Prima notizia di giornata è stato il forfait del numero uno al mondo Ronnie O’Sullivan, che nonostante l’annuncio della settimana scorsa, ha deciso di non prendere parte al torneo. Al suo posto entra in tabellone lo scozzese Ross Muir.

Il campione in carica Zhao Xintong inizia bene il suo cammino verso la difesa del titolo, superando all’esordio il connazionale Wu Yize. Il numero 8 al mondo non è riuscito fino a questo punto della stagione a dare continuità ai grandi risultati ottenuti lo scorso anno. Dopo la sconfitta subita contro Craigie allo UK Championship, il cinese prova a riscattarsi in un torneo in cui si impose lo scorso febbraio con un sonoro 9-0 su Yan Bingtao.

Il venticinquenne di Xian ha dovuto impegnarsi e non poco per tenere a bada il connazionale Wu, giocatore già in crescita con ancora tanto potenziale da esprimere. In un match non di certo estremamente brillante, Zhao è riuscito sempre a tenere le redini del match, contenendo il tentativo di rimonta dell’avversario. Dopo aver siglato serie da 57 e 66 ed essere stato avanti 3-1, il campione in carica ha evitato il decider, aggiudicandosi il successo con un break da 64.

Dopo aver raggiunto le semifinali la scorsa settimana, Tom Ford ottiene la decima vittoria stagionale, rischiando non poco contro Zhang Jiankang. Il giocatore inglese è ritornato a esprimere uno snooker di ottimo livello, dopo un inizio di annata avaro di soddisfazioni. Il trentanovenne di Leicester aveva iniziato nel migliore dei modi, realizzando rapidamente serie da 88 e 92 per passare a condurre. L’inglese si è poi issato abbastanza agevolmente sul 4-2, realizzando il terzo mezzo centone del suo match (57). Il cinese, giocatore non sempre continuo ma capace di buoni picchi di gioco, ha messo a segno due serie consecutive da 54 per forzare il decider. A prevalere è stata la maggiore esperienza del numero 32 al mondo, che si è imposto 72-33 al nono frame.

Continua il momento eccellente di Sam Craigie, che dopo un grande UK Championship, continua a macinare gioco e vittorie. L’inglese ha superato nettamente Stephen Maguire, aggiudicandosi il successo con un netto 5-2. Il ventottenne di Walkerville può senza dubbi essere considerato già una delle possibili sorprese della stagione, visto il livello di sicurezza nei propri mezzi visto nell’ultimo mese. Lo scozzese invece non riesce a trovare la giusta continuità nello stesso incontro, finendo spesso per spegnersi a lungo andare nonostante momenti di brillantezza al tavolo.

Craigie ha subito siglato break da 70 e 129, prima di ritrovarsi il giocatore di Glasgow indietro di un solo frame sul 3-2 (serie da 81 e 76). L’inglese ha quindi alzato il ritmo, lasciando appena 12 punti a Maguire negli ultimi due frame, chiudendo con serie da 97 e 52.

Michael White si è aggiudicato il derby gallese con Ryan Day, battendo il connazionale con il punteggio di 5-3. In un incontro abbastanza frammentato, con pochi lampi da parte di entrambi, il più solido è stato il giocatore di Neath, che dal 2-2 ha preso lentamente controllo della partita.

Day, giocatore in forma ritornato tra i top-16, ha commesso troppi errori nella seconda fase dell’incontro, venendo punito da un avversario centrato nei momenti importanti. Dopo un mezzo centone nel primo (59), White ha conquistato vittoria e qualificazione al secondo turno con una gran serie da 132.

Negli altri match del German Masters, netto successo per Anthony McGill, che lascia un solo frame a Jamie O’Neill. Lo scozzese ha giocato molto bene, mettendo a referto break da 58, 108, 133 e 68. Bella vittoria anche per un giocatore in forma come Jamie Clarke, che ha superato 5-1 Noppon Saengkham. Dall’1-1, il gallese ha realizzato break consecutivi da 102, 79 e 97 per poi chiudere al sesto sulla nera decisiva. Rod Lawler non lascia frame a Mink Nutcharut, mentre Ng On Yee si arrende 5-2 al pakistano Muhammad Asif. Si impone al decider Ken Doherty su Andy Lee, mentre Jimmy Robertson batte 5-3 Hammad Miah.

Sito ufficiale con risultati completi delle qualificazioni del German Masters

Picture credits: WST

Sull'autore

Marco Staiano

Sogni, speranze e illusioni celati in ventidue bilie colorate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.