Alla Robin Park Arena iniziate le qualificazioni del Northern Ireland Open, quarto torneo full ranking della stagione. Completati in quattro sessioni otto match, con altrettanti giocatori che hanno così ottenuto l’accesso al tabellone principale. Jimmy Robertson batte Gary Wilson sulla nera decisiva al decider. Vince Stephen Maguire, eliminato invece Ryan Day. Primo successo sul Tour per Mink Nutcharut.

Dopo un solo giorno di pausa, non si ferma l’azione sul circuito. A Wigan si è conclusa la prima giornata di qualificazioni del Northern Ireland Open, primo torneo della Home Nation Series. La competizione si svolgerà dal 16 al 23 ottobre presso la Waterfront Arena di Belfast e metterà in palio per il vincitore un assegno da 70.000 sterline. Aperta la sfida a Mark Allen, campione in carica, che lo scorso anno sconfisse in un’emozionante finale John Higgins.

Match di giornata è stato senza dubbi quello che ha visto Jimmy Robertson sconfiggere Gary Wilson al frame decisivo, imbucando la nera decisiva dopo una sfida molto equilibrata. Il numero 24 al mondo è stato per lunghi tratti avanti nel punteggio ma ha rischiato seriamente l’eliminazione e soltanto un errore con il resto sulla rosa decisiva l’ha graziato nel settimo parziale.

Il giocatore di Bexhill ha giocato a fasi alternate, facendo vedere buone cose ma anche diversi errori. Wilson d’altro canto è stato molto bravo a restare nel match, pur se non sempre supportato dal suo miglior gioco di serie. L’ex-semifinalista del Campionato del Mondo ha dominato le fasi tattiche, ma quando sembrava vicino alla vittoria in rimonta non ha concretizzato la sua occasione.

Robertson ha subito iniziato bene, realizzando alla prima occasione una serie vincente da 89. Wilson non ha però perso tempo nel reagire, pareggiando subito i conti con un break da 76. L’ex-vincitore dello European Masters sembrava aver fatto tutto per tornare avanti, lasciando l’avversario indietro di tre snooker. Sfruttando un in-off e la conseguente free ball, Wilson ha però ribaltato l’esito del frame, vincendolo in ripulitura 76-73.

Robertson ha però sfruttato alcune imprecisioni dell’avversario per riportarsi avanti, vincendo due frame consecutivi. L’inglese ha però commesso un banale errore con tavolo favorevole nel sesto e il giocatore di Wallsend lo ha punito con una serie vincente da 61. Il decider è statosin da subito molto teso: Robertson è andato avanti, ma ha poi dovuto cedere parecchi punti in uscita da un insidioso snooker calato da Wilson. Il numero 33 al mondo ha avuto la grossa chance di chiudere sulla rosa, fallendola però con il rest. Una giocata imperfetta in difesa ha poi finito per condannarlo. Robertson ha imbucato le ultime due bilie per vincere frame e match di un solo punto.

Stephen Maguire parte male, finisce sotto 2-0 ma poi inanella quattro frame consecutivi per superare Oliver Brown e qualificarsi. Il giocatore scozzese ha sofferto una partenza lenta, contro un avversario che lo aveva già sconfitto poche settimane fa allo European Masters. In uno dei suoi momenti “on-fire”, l’ex-numero 2 al mondo è stato in pratica ingiocabile, mettendo a referto serie vincenti a ripetizione. Vittoria importante per il quarantunenne di Glasgow, giunta dopo un inizio di stagione altalenante. Brown ha fatto quel che potuto, finendo per cedere di schianto pur senza tutte le responabilità.

Maguire è partito a rilento, finendo per racimolare soltanto cinque punti nei primi due frame. Il giocatore inglese, già conscio di poter far male all’avversario e senza alcun timore reverenziale, ha vinto il primo e poi subito allungato con un break da 62 nel secondo. Lo scozzese si è improvvisamente svegliato e con una fiammata di qualità, nell’arco di pochi minuti, ha vinto tre frame consecutivi. L’ex-vincitore dello UK Championship ha realizzato serie vincenti da 80, 96 e 138. Brown ha provato a reagire nel sesto, ma dopo una lunga sfida, è stato Maguire a chiudere 66-42 per ottenere un posto nel tabellone principale.

Primo successo sul circuito per la campionessa del mondo in carica Mink Nutcharut, che ha battuto con il punteggio di 4-2 Mitchell Mann. La giocatrice thailandese è stata senza dubbi la più solida vista in azione, mostrando anche buone doti nel gestire le fasi tattiche del gioco. La ventiduenne di Bangkok si vendica così della sconfitta subita lo scorso mese e si qualifica per la prima volta alla fase finale di un torneo. Mann aveva battuto nettamente proprio Nutcharut nelle qualificazioni dello European Masters, lasciandole appena un frame, ma quest’oggi è sembrato poco centrato, commettendo troppi errori e non sfruttando mai le occasioni avute.

La partita non è stata spettacolare sin dalle prime fasi, ma Nutcharut è stata brava a capitalizzare tutte le possibilità concesse dall’avversario. Indietro 3-1, Mann ha reagito d’orgoglio, piazzando break da 55 e 50 (le uniche serie di qualità del match) per restare a galla. La thailandese ha giocato molto bene dalla distanza per tutta la durata del match e nel sesto ha preso una gran rossa per costruire un bel break da 47. Dopo una fase tattica, il numero 71 al mondo è rimasto ancora in gioco sino all’ultima rossa. Indietro 69-35, invece di una più semplice rosa per forzare la nera di spareggio, Mann ha tentato una complessa nera, fallendola e concedendo subito dopo la partita.

Negli altri match del Northern Ireland Open, vittoria netta per Ben Woollaston, che lascia appena un frame a Ryan Day. Il giocatore inglese ha messo a referto un centone (102) per avere la meglio sull’esperto gallese, ottenendo la sesta vittoria stagionale. A sorpresa si è imposto nettamente Andy Lee sul favorito Jamie Jones, eliminato soltanto ai quarti allo European Masters. Il giocatore di Hong Kong, dopo due frame molto equilibrati, ha allungato con un break da 80 per poi chiudere sul 4-1.

Poco da fare per Ng On Yee, sconfitta 4-1 da Chen Zifan. La giocatrice di Hong Kong ha giocato sotto i propri standard, commettendo troppi errori. Il cinese è stato invece cinico nella prima fase con break da 83 e 74, per poi chiudere i conti con un perfetto steal nel quinto. Bel successo per Dylan Emery, che batte 4-1 Cao Yupeng e continua a impressionare positivamente nella sua prima stagione sul Tour. Prima vittoria in stagione per Zak Surety, che si è imposto con il punteggio di 4-1 sull’indiano Himanshu Dinesh Jain.

Sito ufficiale con risultati completi e tabellone del Northern Ireland Open

Sull'autore

Marco Staiano

Sogni, speranze e illusioni celati in ventidue bilie colorate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.