Altri incontri di qualificazioni per il Northern Ireland Open si completano alla Robin Park Arena di Wigan. Joe Perry ha battuto Matthew Stevens al decider (4-3), in un incontro molto combattuto. Julien Leclercq ha ottenuto il suo primo successo da professionista ai danni di Stuart Carrington. Avanti anche Mark King ed Anthony McGill.

La quinta e penultima giornata di sfide valide per le qualificazioni per il Northern Ireland Open è giunta al termine. Il quarto torneo Full-Ranking ha visto disputarsi anche oggi 8 incontri, facendo salire il numero di partecipanti alla fase finale dell’evento a 40 su 64 attesi.

Joe Perry ha battuto al decider per 4-3 Matthew Stevens, in un incontro che ha riservato molto spettacolo come da pronostico. L’inglese ha vinto nella scorsa stagione il suo secondo titolo valevole per la classifica mondiale in carriera, conquistando il Welsh Open, per mettere fine ad un’astinenza di sette anni dal primo trionfo, al Players Tour Championship Finals 2015. Tuttavia, Il quarantottenne di Wisbech non è partito con il piede giusto nella sua trentunesima annata da professionista, ottenendo solo un incontro valido per il primo stage di Championship League, prima di questo.

La sfida ha regalato ben 7 mezzi-centoni totali da entrambi (4 realizzati da Perry e 3 da Stevens), mostrando grande qualità. I due sono andati in pausa sul 2-2, con Perry a fare l’andatura e Stevens a recuperare. Al rientro dall’intervallo poi, il gallese è riuscito a portarsi per la prima volta in vantaggio nel match, grazie ad un break vincente da 85. Il suo avversario è stato poi in grado di forzare il decider grazie ad una serie da 54, portandolo a casa con una da 56.

Julien Leclercq ha conquistato il suo primo successo da professionista nel Tour, battendo Stuart Carrington 4-1. Il belga ha guadagnato questo status vincendo l’evento play-off del WPBSA Q Tour, che sarà valido fino al termine della stagione 2023/2024. In precedenza, il numero 125 del mondo aveva già vinto un match da dilettante, in occasione del primo turno di qualifiche per il Campionato del Mondo 2020, ai danni di Soheil Vahedi.

Il diciannovenne ha amministrato le operazioni per tutta la durata della sfida, mettendo a segno anche due mezzi-centoni negli ultimi due frame (85 e 50). L’inglese aveva provato a riaprire i conti nel secondo parziale, realizzando un’imponente centone da 136, non risolutivo a lungo termine.

Mark King ha eliminato Oliver Lines avendo la meglio nel frame decisivo. Il più esperto dei due inglesi mantiene, dunque, il 100% dei successi nel testa a testa (4 su 4).

Il quarantasettenne di Romford è passato subito a condurre per 2-0, ma si è fatto recuperare fino al 2-2 alla pausa. Lines ha quindi fatto suo anche il quinto frame (il suo terzo di fila), ma il ventisettenne di Leeds non ha potuto nulla nelle ultime due frazioni di gioco. King ha messo a referto break da 79 e 88, concedendo all’avversario solo 21 punti.

Solo una serie di qualità è stato messo a segno, invece, tra Anthony McGill e Peng Yisong. Il cinese ha realizzato un break da 56 nel secondo frame, l’unico che è riuscito ad aggiudicarsi. Lo scozzese ha, infatti, avuto la meglio nei quattro quinti dell’incontro, in frame dai risvolti molto combattuti.

Daniel Wells ha rifilato un netto 4-0 nei confronti di Adam Duffy. Il gallese si è quindi preso la personale rivincita dopo essere stato battuto dall’inglese nel turno finale del secondo evento dell’ultima Q School.

Matthew Selt ha conquistato il suo primo successo stagionale, sconfiggendo Duane Jones 4-1. Pang Junxu ha superato Steven Hallworth per 4-2. Con lo stesso punteggio, Elliot Slessor ha battuto Zhang Jiankang.

Sito ufficiale con risultati completi e tabellone del Northern Ireland Open

Sull'autore

Christian Capozzolo

Giovane ragazzo appassionato di Sport, che lavora al suo sogno di diventare Giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.