Al via lo Shoot-Out, torneo dal format unico, giunto alla tredicesima edizione. Alla Morningside Arena di Leicester disputati trentadue frame-match su due sessioni. Subito eliminato all’esordio il campione in carica Ryan Day, gran vittoria per il quindicenne Stan Moody. Tra i favoriti, successi per Mark Selby, Mark Williams e Shaun Murphy.

Dopo il trionfo di Neil Robertson nel prestigioso Masters di Londra la scorsa domenica, è iniziato lo Shoot-Out. Lo speciale torneo è il quarto della BetVictor Series. Giunto alla tredicesima edizione, per la sesta volta consecutiva è valido per la classifica. Dopo l’edizione 2021 disputata a porte chiuse nella bolla di Milton Keynes, il pubblico è di nuovo ammesso nella nuova sede di gioco: la Morningside Arena di Leicester.

Tanti i big assenti, con il ritiro all’ultimo momento anche del numero cinque al mondo Kyren Wilson. Tra i grandi nomi presenti, il numero uno al mondo Mark Selby, Shaun Murphy, Mark Allen e Mark Williams.

Qui in sintesi le regole che rendono diverso il torneo da tutti gli altri presenti in calendario:

  • Ogni incontro ha come durata massima 10 minuti.
  • I giocatori hanno a disposizione 15 secondi a tiro nei primi 5 minuti, mentre negli altri 5 il tempo si riduce a 10 secondi.
  • In ogni match del torneo, dal primo turno alla finale, si disputa un solo frame.
  • Per determinare il giocatore che andrà al tiro d’apertura, si effettua il lag.
  • Per ogni fallo (valore cinque punti), il giocatore avrà a disposizione palla in mano.
  • I giocatori devono colpire almeno una sponda del tavolo con almeno una bilia.
  • In caso di eventuale parità, lo spareggio viene disputato con un ulteriore “shoot-out” sulla blu. I giocatori a turno dovranno provare ad imbucare la bilia dallo spot con palla in mano dal semicerchio. La partita si conclude quando uno dei due imbuca e l’altro fallisce.
  • Sorteggio casuale dal primo turno alle semifinali.

Conclusi dunque i primi trentadue match disputati in due sessioni. Ad aprire le danze è stato il campione in carica Ryan Day, che lo scorso anno aveva sconfitto Mark Selby. Il gallese è stato sconfitto dal connazionale Jak Jones, che lo ha sconfitto con il punteggio di 50-23. Niente da fare per il numero 28 al mondo, che era ritornato al successo allo Shoot-Out nel 2021 tre anni dopo l’ultimo successo e qualche stagione poco brillante. Jones ha sfruttato meglio le sue occasioni, chiudendo con una mini-serie da 25.

Ottimo esordio per la wildcard Stan Moody, che ha sconfitto il semifinalista dello scorso UK Championship Lu Ning. C’era molta attenzione per questo talentuoso quindicenne, che ha impressionato per la facilità di gioco e una certa maturità. Il campione inglese under-14 ha subito fatto valere le proprie abilità, realizzando a freddo una serie da 26, controllando il gioco con grande facilità sulla blu. Dopo un in-off che per lui non si è rivelato fatale e un’altra serie da 16, il giocatore di Halifax si è qualificato per il secondo turno.

Emozionante successo all’ultimo secondo per Oliver Lines, che ha sconfitto Dominic Dale grazie ad un imbucata della nera negli ultimi secondi. Il giocatore gallese aveva tenuto in mano le redini del frame sin dall’inizio, con Lines poco preciso le volte in cui aveva avuto modo di entrare al tavolo. Dale ha rischiato un’imbucata in angolo su una rossa, fallendola e lasciando gioco, quando Lines era indietro di 18 punti con soli 50 secondi al termine del match. Con una gran serie (con tanto di plant), il figlio d’arte si è aggiudicato il match al brivido con il punteggio di 36-32.

Vince al brivido anche Shaun Murphy, che sconfigge di un solo punto il dilettante Chang Bingyu con il punteggio di 51-50. L’ex-campione del mondo ha rischiato, quando il talentuoso cinese si era messo in serie dopo una mini-serie dell’inglese da 25. A quota cinquanta Chang ha però fallito un’imbucata non troppo complessa, lasciando spazio al contropiede del numero sette al mondo. Con un chirurgico break da 26 è stato dunque Murphy a conquistare il successo.

Vittoria anche per il numero uno al mondo Mark Selby, che ha sconfitto il cinese Li Han. Dopo aver pubblicamente parlato delle sue difficoltà dal punto di vista mentale, il campione del mondo in carica ha comunque deciso di giocare il torneo che si disputa nella sua città. Il match è stato molto equilibrato e si è deciso soltanto nelle fasi finali. Selby si era portato in vantaggio, con Li che però aveva rimontato fino al 38-38. Negli ultimi secondi l’inglese si è assicurato il successo, arrivato con il punteggio di 43-38.

Mark Williams batte abbastanza agevolmente Stuart Carrington, chiudendo sul 59-1. Frame vinto in una sola visita con grande serie per Jack Lisowski, che chiude con una serie da 89 contro un altro giocatore di Leicester, Ben Woollaston. Gilbert batte in un match a basso punteggio Akani (29-24). Allan Taylor realizza l’unico centone della giornata (103), il ventitreesimo della storia del torneo.

Sito ufficiale con risultati completi di tutti i match disputati allo Shoot-Out

Sull'autore

Marco Staiano

Sogni, speranze e illusioni celati in ventidue bilie colorate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.