Iniziata la settimana decisiva dello UK Championship 2021. Conclusi i primi otto match validi per il terzo turno, con otto giocatori che dunque hanno conquistato un posto negli ottavi. Ronnie O’Sullivan con una prestazione più che sufficiente batte Mark King. Zhao Xintong rimonta e sconfigge al decider John Higgins. Passa Kyren Wilson, che batte Wu Yize. Saengkham si fa raggiungere da Bingham dopo essere stato avanti 5-0, ma poi realizza un centone nel decider.

Iniziata la seconda e conclusiva settimana dello UK Championship, torneo più prestigioso di quest’inizio di stagione. Al Barbican Centre di York è iniziato il terzo turno e si sono disputati i primi otto match dei sedici previsti. Sono dunque stati stabiliti i primi otto giocatori qualificati per gli ottavi. Continuano a non mancare le sorprese, in questo torneo caratterizzato da tante vittorie da parte degli sfavoriti di turno.

Senza dubbi l’eliminazione più clamorosa della giornata è stata quella di John Higgins, che si è arreso al frame decisivo contro Zhao Xintong. Il tre volte vincitore dello UK Championship non gioca una partita concreta, sciupa più di un’occasione e alla fine deve arrendersi all’arrembante cinese. Zhao conquista probabilmente una delle vittorie più prestigiose delle carriera e avrà senza dubbi l’occasione di poter raggiungere un traguardo importante nel torneo, visto che affronterà il vincente tra Peter Lines e Sam Craigie.

Higgins era seza dubbi partito meglio dell’avversario, chiudendo la prima sessione avanti 3-1. Dopo essere stato avanti nel primo frame, lo scozzese si era fatto recuperare, perdendo il parziale 76-62. Il giocatore di Wishaw però ha reagito prontamente, siglando prima una serie da 80 e poi aggiudicandosi due frame consecutivi. Zhao ha avuto sicuramente dei rimpianti nel quarto, visto che aveva realizzato un break da 70, finendo però per perdere 76-70. Al rientro in sala i due si sono spartiti quattro frame, con il cinese più brillante nel gioco di serie e lo scozzese più cinico a sfruttare gli errori dell’avversario.

Il numero 26 al mondo ha realizzato serie da 68 e 110, ma Higgins ha vinto un’importante sesta partita con il punteggio di 58-52. Il finalista degli ultimi tre tornei in stagione però è mancato di concretezza nelle fasi cruciali del match. Indietro 5-3, Zhao ha giocato “bilia dopo bilia” per forzare il frame decisivo. Qui, dopo aver preso in mano il gioco inzialmente, Higgins ha commesso un errore e uno sfortunato rimpallo ha aperto la strada al cinese. Zhao è stato freddo e cinico, piazzando una decisiva serie da 83.

Ad accedere agli ottavi invece è Ronnie O’Sullivan, che disputa un buon match per sconfiggere un avversario ostico come Mark King. 6-3 il punteggio in favore del sette volte campione dello UK Championship, che è sempre stato in controllo dell’incontro. Alcune fiammate e una maggior solidità complessiva hanno permesso dunque al numero tre al mondo di sconfiggere King, contro cui era indietro negli scontri diretti (4-5).

O’Sullivan si è portato rapidamente sul 2-0, mettendo a referto serie da 108 e 70, dando anche spettacolo con alcune giocate esaltanti. King laboriosamente è riuscito ad accorciare nel terzo, vincendo un parziale molto frammentato, ma è stato il giocatore di Chigwell a chiudere avanti la prima sessione, aggiudicandosi il quarto 66-10. La qualità è scesa nella seconda parte del match, con King che ha commesso troppi errori, alcuni anche grossolani, ma O’Sullivan non è riuscito ad approfittare di più di un’occasione.

Il numero 36 al mondo è riuscito a restare nel match con la solita grinta, realizzando una serie da 77 e poi vincendo il settimo frame grazie ad una difesa dura sull’ultima rossa. Nonostante lo sforzo, O’Sullivan non è mai stato indietro nel match e in un finale nervoso si è aggiudicato gli ultimi due frame, realizzando break da 63 e 53. Il sei volte campione del mondo affronterà Noppon Saengkham, che ha sconfitto in un match dall’andamento per nulla regolare Stuart Bingham. Il thailandese era andato avanti 5-0 con ben cinque serie di qualità (61, 131, 53, 64 e 56). Bingham, inaspettatamente ha reagito con classe, aggiudicandosi cinque frame consecutivi per forzare il decider. Qui dopo un’azzardata imbucata fallita dall’inglese, Saengkham ha dato prova di grande forza mentale, realizzando una splendida serie vincente da 128.

Kyren Wilson prosegue nel suo cammino, sconfiggendo il giovanissimo cinese Wu Yize con il punteggio di 6-3. Il giocatore di Kettering, al massimo per due volte nei quarti di finale, raggiunge così gli ottavi, offrendo una prestazione solo a tratti brillante ma comunque complessivamente solida. Il numero cinque al mondo non è stato sempre preciso e a volte ha dovuto sfruttare le imprecisioni del più inesperto avversario.

L’inglese è andato avanti nel primo con un mezzo centone, ma il giovanissimo cinese si è messo in mostra senza paura. Wu ha vinto due frame consecutivi, realizzando tra l’altro una serie da 89. Wilson si è aggiudicato abbastanza comodamente il quarto per chiudere in parità la prima sessione. Al rientro il numero cinque al mondo sembrava aver dato il giusto strappo. Un centone (115)e un sesto parziale vinto sfruttando un fatale errore dell’avversario sulla marrone hanno dato a Wilson il 4-2. Nonostante avesse accorciato le distanze, Wu si è dovuto arrendere, lasciando strada negli ultimi due parziali sino al definitivo 6-3. Nel nono e decisivo parziali due fluke sulla verde e la marrone hanno garantito il successo all’inglese.

Negli altri match dello UK Championship, bel successo per Jack Lisowski che sconfigge 6-2 Graeme Dott. Il mancino di Cheltenham dopo essere stato sotto 1-2 inanella ben cinque frame consecutivi, chiudendo con un centone. Già nei quarti di finale lo scorso anno, l’inglese punta a riconfermarsi e ad ottenere un risultato di prestigio dopo un inizio di stagione abbastanza opaco. Trionfa con lo stesso punteggio anche Barry Hawkins, che batte un avversario insidioso come Cao Yupeng e si rilancia in una stagione fino ad adesso al di sotto delle aspettative.

Sito ufficiale dello UK Championsip con risultati completi e tabellone dello UK Championship

Sull'autore

Marco Staiano

Le sale fumose, i cazzotti, bere fino all'alba, scommettere l'ultima sterlina sul frame decisivo. Gilet all'ultima moda e cravatte sgargianti. Il genio e la sregolatezza in una stecca. Le macchine da guerra del panno verde. Il Crucible Theater. Sogni, speranze e illusioni celati in ventidue bilie colorate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *