Al via lo UK Championship, uno dei tornei più prestigiosi della stagione. Nel quinto full ranking della stagione, disputati sedici incontri al Barbican Centre di York. Kyren Wilson si riscatta dopo una pesante sconfitta e batte all’esordio Vahedi. Esordio vincente anche per John Higgins, che risolve agevolmente la pratica Georgiou. Prima sorpresa del torneo l’eliminazione di Shaun Murphy, che riesce quasi a compiere una grande impresa ma si arrende al decider contro Si Jiahui.

Ha preso il via quest’oggi lo UK Championship, torneo di gran prestigio e primo della “Triplice Corona”. Fino al prossimo cinque dicembre l’azione sarà al Barbican Centre. Dopo la scorsa edizione disputata nella bolla di Milton Keynes, si ritorna dunque a York, sede che ha già ospitato il torneo dal 2011 sino al 2019. Quella del 2021 è la quarantacinquesima edizione del torneo. Campione in carica è l’australiano Neil Robertson, che lo scorso anno sconfisse Judd Trump in un’epica finale.

Rispetto alle precedenti edizioni, c’è l’ingresso di un nuovo sponsor, Cazoo. L’azienda, che si occupa della rivendita di automobili online, entra ancor di più nel mondo dello snooke. Il prossimo gennaio il suo nome sarà associato anche al Masters di Londra. Il tabellone a 128 giocatori è stato rimpolpato, come ormai da tradizione, con la presenza di giocatori dilettanti. Assenti annunciati Marco Fu e Igor Figuereido. Entrano in gioco dunque Ross Muir, John Astley, Sanderson Lam, Michael Georgiou, Si Jiahui, Soheil Vahedi, Michael White e David Lilley. Due giorni fa è stato invece costretto al ritiro Lee Walker, positivo al Covid-19, sostituito da Bai Langning. Match di primo turno al meglio delle undici partite.

Senza sessione mattutina, sono iniziate tutte nel pomeriggio le prime otto partite di giornata. Il giocatore di più alta classifica impegnato è stato Kyren Wilson, che ha sconfitto con il punteggio di 6-2 il dilettante iraniano Soheil Vahedi. Wilson era reduce prima dall’ottima vittoria su Neil Robertson al Champion of Champions, salvo essere poi spazzato via con un netto 6-0 dal futuro campione Judd Trump. Negli ultimi incontri si sono visti degli sprazzi di ottimo gioco da parte dell’inglese, che però non è ancora riuscito a spingersi oltre i migliori otto in un torneo quest’anno.

Vahedi, uscito dal circuito lo scorso anno, è riuscito a tener testa all’avversario nelle prime fasi dell’incontro, riuscendo ad accorciare sino al 3-2. Il numero cinque al mondo ha però fatto valere il proprio valore, inanellando tre frame consecutivi per portare a casa il successo. Wilson ha allungato realizzando un centone (110), il 299esimo in carriera, prima di vincere un combattuto parziale con il punteggio di 72-51. Il giocatore di Kettering ha poi chiuso realizzando un break da 86.

Cominciata nel migliore dei modi anche la corsa di John Higgins, che ha disposto agevolmente del cipriota Michael Georgiou. Un netto 6-1 il punteggio finale in una partita in cui non c’è stata molta storia. Georgiou non è mai riuscito a concretizzare le occasioni avute, non riuscendo quasi mai a trovare continuità nel proprio gioco. Higgins, dopo la terza sconfitta consecutiva in finale, ha dato riprova dell’ottimo momento di forma di quest’inizio di stagione, chiudendo in crescendo.

Partita iniziata con una splendida serie da 60 di Higgins con un tavolo complesso, a cui Georgiou ha risposto con un break da 84. Se ci si poteva aspettare un match quantomeno tirato, le aspettative per una battaglia si sono subito affievolite. Lo scozzese vincerà infatti i successivi cinque frame. Dopo essere andato alla pausa sul 3-1, il quattro volte campione del mondo ha punito alcune imprecisioni dell’avversario piazzando sempre serie definitive. Con break da 112, 55 e 134 il giocatore di Wishaw ha chiuso i conti senza dover soffrire più di tanto.

La sorpresa più grande di giornata è stata senza dubbi l’eliminazione di Shaun Murphy. Il finalista dell’ultimo campionato del mondo è stato sconfitto dal cinese Si Jiahui. Il giocatore dilettante di Shaoxing, finalista nel primo evento del Q-Tour, è stato capace di sfruttare al massimo le imprecisioni di Murphy nelle fasi iniziali, ma non è riuscito a sferrare il colpo di grazia, facendosi recuperare dal più esperto avversario.

Dopo aver recuperato ben tre snooker nel settimo frame, avanti 5-1, con un buon tavolo, Si ha fallito la blu, riaprendo completamente il match. L’inglese, fino a quel momento spaesato, senza aver neanche realizzato un mezzo centone, si rimette in moto e si aggiudica quattro frame consecutivi. Serie da 60, 87 e 85 hanno aiutato Murphy a tentare il recupero in extremis. Nel decider, dopo un re-rack, si sono intraviste le grandi capacità di incassatore di Si, che dopo tanta negatività, reagisce alla grande, prendendosi il successo con un break da 53. Nel post-match Murphy ha affermato di essere scesco in sala con un infortunio e di aver provato dolore su quasi ogni colpo giocato.

Il cinese affronterà Dominic Dale, che ha sconfitto con il punteggio di 6-4 Ashley Carty, realizzando due centoni e contenendo nel finale la rimonta del più giovane avversario.

Negli altri match dello UK Championship, netto successo del numero sedici al mondo Anthony McGill, che non ha lasciato neanche un parziale al giovane ucraino Iulian Boiko. 6-0 il punteggio in favore dello scozzese, che ha realizzato due mezzi centoni (67, 63), vincendo più di un frame sul filo del rasoio. Eliminato il semifinalista della scorsa edizione Lu Ning, che è stato battuto dal più giovane connazionale Wu Yize. Il diciottenne di Lanzhou ha dato ancora prova delle sue capacità, ottenendo una bella vittoria non solo per lo snooker mostrato ma anche per la personalità mostrata al tavolo. Tre mezzi centoni e un centone hanno garantito il passaggio del turno al numero 101 al mondo.

Successo netto invece per l’altro giocatore cinese già semifinalista lo scorso anno. Zhou Yuelong ha sconfitto 6-1 il connazionale Chen Zifan, lasciando le briciole al proprio avversario. Quattro mezzi centoni per il numero 17 al mondo sono bastati per accedere al secondo turno. Vittoria conquistata anche da Stephen Maguire, già vincitore del torneo ormai diciotto anni. Lo scozzese ha sconfitto con il punteggio di 6-3 il dilettante Sanderson Lam. Due i centoni siglati da Maguire, che diventa così il quarto giocatore ad averne realizzati di più nel torneo nella storia (dopo O’Sullivan, Hendry e Higgins).

Sito ufficiale con risultati completi e tabellone dello UK Championship

Sull'autore

Marco Staiano

Le sale fumose, i cazzotti, bere fino all'alba, scommettere l'ultima sterlina sul frame decisivo. Gilet all'ultima moda e cravatte sgargianti. Il genio e la sregolatezza in una stecca. Le macchine da guerra del panno verde. Il Crucible Theater. Sogni, speranze e illusioni celati in ventidue bilie colorate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *